LA PINACOTECA CIVICA “GOLIA”


Dal mese di aprile 2004, ospitata in un ampio salone al primo piano del Palazzo Comunale, si è aperta la nuova Pinacoteca civica, la più importante dell'Alta Val Tanaro, ricca di oltre 150 quadri di pittori italiani e stranieri.

Numerose e di grande valore le opere del famoso vignettista, caricaturista ed acquerellista Eugenio Colmo, in arte "Golia", a cui è dedicata la pinacoteca, e del fratello Giovanni Colmo, noto paesaggista, entrambi torinesi, garessini d'adozione, di inizio '900.

Tra i molti artisti da segnalare R.W. West, D. Diey (inglesi di fine '800), K. Hegedusic, R. De Lyques, Boffa, Chicca, Chieco, I. Decalage, Fico, Fogliati, Gabbiani, Gagino, M. Giugiaro (noto paesaggista garessino e padre del famoso designer Giorgetto Giugiaro), Lattanzi, M. Lattes, Morscio, T. Michelotti, Paulucci, Roggino, Rosaldo, Sabatini e molti altri pittori locali, nonchè una pala d'altare del '600, forse della scuola del Moncalvo (Guglielmo Caccia), con una Madonna tra due Vescovi e le anime del Purgatorio.

Tale ricchezza di quadri è frutto di donazioni di artisti, lasciti di enti pubblici e di concorsi (estemporanee) a cura della già Azienda Autonoma del Turismo a partire dagli anni '60.

Il_Polo.html
Sala_mostre.html
Collegamenti.html
Sala_mostre.html
Garessio.html
Collegamenti.html

IL POLO CULTURALE           INIZIATIVE           SALA MOSTRE           GARESSIO            COLLEGAMENTI               RECAPITI

Collegamenti.html
Sala_mostre.html
Il_Polo.html
Recapiti.html
Garessio.html
Iniziative/Iniziative.html